Image of the house parliament

L'UE deve procedere verso una maggiore solidarietà reciproca?

171 ended sessions
1.616 Participating

All the sessions of this House Parliament were held

Look at you now the evaluated results of this House Parliament. Soon follow the opinions of the parliamentarians addressed.

Background

La crisi di Corona ha conseguenze sanitarie ed economiche di proporzioni senza prece-denti. Nel corso del suo sviluppo, le diverse idee ed esigenze dei paesi dell'UE sono state chiara-mente e dolorosamente riportate alla memoria della crisi finanziaria. Allo stesso tempo, sono state prese decisioni politiche di proporzioni senza precedenti, che hanno messo in luce l'ampiezza del margine di manovra politico. In questo contesto, quale valore dovrebbe avere in futuro la solidarietà nell'UE?

Part questions

1. Gli Stati membri dell'UE ricchi dovrebbero aiutare economicamente gli Stati membri che sono stati par-ticolarmente colpiti dalle crisi?

Background: Sia la crisi finanziaria del 2007 che la pandemia di corona hanno colpito e continuano a colpire in modo particolarmente duro alcuni paesi dell'UE che di conseguenza hanno meno opportunità di rimettere in carreggiata le loro economie grazie agli stimoli finanziari. In caso di crisi, l'UE potrebbe aiutare questi paesi a trovare una via d'uscita dalla crisi.

Pro

Grazie al mercato interno comune e alla moneta comune, anche i donatori, soprattutto quelli provenienti dai paesi esportatori, beneficiano del sostegno delle economie più colpite, perché la domanda sarà stimolata.

Il sostegno finanziario è un segnale di coesione e fiducia reciproca. Entrambi sono importanti presupposti per un'effi-cace cooperazione all’interno della comunità di Stati dell'UE, ad esempio di fronte ad attori globali come la Cina o gli Stati Uniti.

La solidarietà finanziaria rafforza la fiducia nell'UE nelle popolazioni colpite. In questo modo si evitano i tentativi di lasciare l'UE.

Contra

La debolezza economica di alcuni paesi dell'UE è principal-mente il risultato delle loro politiche finanzierie e tributarie. Il sostegno finanziario di altri paesi pregiudica necessarie riforme strutturali.

Il sostegno delle economie di altri paesi è difficile da spiegare
alla propria popolazione. Questo rafforza le iniziative euro-scettiche.

È impossibile per i governi e gli esperti distribuire i fondi con la stessa efficienza del libero mercato. Gli interventi finanziari dell'UE nelle economie nazionali limitano quindi la crescita.

2. L'UE dovrebbe investire di più nelle politiche sociali per affrontare le disuguaglianze sociali tra gli Stati membri?

Background: Mentre in passato i diversi standard di vita nei paesi dell'UE tendevano a convergere, questa tendenza si è invertita dopo la crisi finanziaria del 2007. Anche tenendo in considerazione le differenze nel costo della vita, ampie fasce della popolazione in vari paesi dell'UE sono socialmente poco sicure. Di conseguenza, c'è un crescente divario tra il Nord e il Sud dell'UE, così come tra l'Ovest e l'Est, per quanto riguarda la sicurezza sociale. Esempi di misure di politica sociale sono la protezione contro la disoccu-pazione, la perdita dell‘alloggio, la povertà degli anziani e la promozione della salute.

Pro

Se tutti i cittadini dell'UE avranno una sicurezza sociale simile, il senso di comunità e l'identità europea saranno rafforzati. In questo modo si crea un sostegno per i progetti comuni futuri.

Il progresso sociale e societario sono valori fondamentali della nostra società europea e della democrazia ("promes-sa di prosperità dell'UE").

Elevati standard di vita e prospettive sociali nei paesi d'origine riducono la migrazione legata alla povertà all'in-terno dell'UE.

Contra

In considerazione dei diversi sistemi di sicurezza sociale e dei diversi contesti culturali degli Stati membri dell'UE, una politica sociale controllata a livello centrale non può che fallire.

Un'equa previdenza sociale per tutti i cittadini dell'UE con-sumerebbe grandi somme di denaro che non sarebbero dis-ponibili per altri investimenti per garantire il futuro, come la protezione dell'ambiente, la digitalizzazione o l'istruzione.

Anche all'interno dei singoli Paesi dell'UE, negli ultimi decenni è emerso un crescente divario di prosperità. Deve essere compito degli Stati proteggere la propria popolazione dal ris-chio di povertà.

3. L'UE, per solidarietà con le generazioni future, dovrebbe promuovere in primo luogo le innovazioni e i posti di lavoro sostenibili dal punto di vista ambientale?

Background: Ci stiamo dirigendo verso un grave riscaldamento globale ben al di sopra degli obiettivi della Convenzione di Parigi sul clima. Un cambiamento climatico incontrollato porterebbe a situazioni meteorologiche estreme e quindi alla morte di persone e a ulteriori movimenti migratori. I paesi meno sviluppati e le generazioni future ne soffrirebbero. Per combattere la crisi del coronavirus, l'UE sta investendo un budget senza precedenti e potrebbe così dare un forte impulso al "Green Deal".

Pro

Sarebbe meglio cambiare rotta oggi piuttosto che domani. Se continuiamo a ritardare le riforme fondamentali per evi-tare la crisi climatica, le conseguenze negative per la terra, le società e la democrazia diventeranno sempre maggiori - così come i costi della trasformazione.

Per superare la crisi economica del coronavirus, l'UE si sta accollando grossi debiti che dovranno essere rimborsati nel corso di decenni. Pertanto, tutti gli investimenti dell'UE dov-rebbero essere garantire il futuro, sia dal punto di vista eco-nomico che ambientale.

La crisi del coronavirus dimostra che il cambiamento diventa possibile quando è necessario. Attualmente c'è una scossa in Europa. Questa storica opportunità di modernizzazione non deve essere persa.

Contra

Se le sovvenzioni vengono ritirate dalle industrie ad alta inten-sità di CO2, molti posti di lavoro e la prosperità saranno in pericolo, soprattutto durante e dopo la crisi attuale.

Molti paesi ricchi sono stati in grado di aumentare la loro prosperità con l'aiuto di combustibili fossili. I paesi con un'esi-genza economica di recuperare il ritardo non rinuncerebbero a questi a favore di di una costosa riforma del sistema.

La transizione energetica è un compito lungo. Per realizzarlo con successo, dobbiamo rimanere competitivi. La transizione deve quindi essere lenta.

Impressions from the house parliaments

Evaluation

L'UE deve procedere verso una maggiore solidarietà reciproca?

171 Meetings

Consents 166

Rejections 4

Abstentions 1


1. Gli Stati membri dell'UE ricchi dovrebbero aiutare economicamente gli Stati membri che sono stati par-ticolarmente colpiti dalle crisi?

The voting results are made up of 945 together registered results.

Tendency (median)

8

Average

7.4

2. L'UE dovrebbe investire di più nelle politiche sociali per affrontare le disuguaglianze sociali tra gli Stati membri?

The voting results are made up of 933 together registered results.

Tendency (median)

7

Average

6.5

3. L'UE, per solidarietà con le generazioni future, dovrebbe promuovere in primo luogo le innovazioni e i posti di lavoro sostenibili dal punto di vista ambientale?

The voting results are made up of 932 together registered results.

Tendency (median)

10

Average

8.9

Help us to strengthen citizen participation. We want your petition to get attention and stay independent.

Donate now

openPetition international